Orizzonti in giallorosso - Roma Club Testaccio

Roma Club Testaccio

Nel 1969 nasce il Roma Club Testaccio grazie all'iniziativa di alcuni tifosi, tra i quali Alvaro Baglieri, Claudio Rastellini, Filippo Leonardi, Riccardo Felloni, Aldo di Giovanni, Romeo Bonifazi e Sergio Rosi.
La sede, inizialmente ubicata in via A. Vespucci, si trasferì in via G. Branca  32, per poi trasferirsi in via L.Ghiberti 31/33. Il Locale, durante i suoi 40 anni di attività , ha collezionato e tappezzato  le sue pareti con foto storiche in bianco e nero e con foto attuali. Il Club, inoltre, ha organizzato la festa scudetto del 1982-83 e quella,  durata una settimana che tutti ricordano, del 2000-2001. Sostenuto dal contributo dei Soci e dagli stessi Tifosi, il Club, durante gli incontri calcistici, diventa una vera e propria "piccola curva sud" nel quartiere, tanto che la trasmissione televisiva "Quelli che il Calcio", in  occasione della partita Napoli-Roma, ha pensato bene di portarlo in diretta tv.
La storia del Roma Club Testaccio, è stata raccontata anche in un documentario  dal giovane regista Gwin Sannia. Il video, intitolato Core de Roma (mai nome è  stato più "azzeccato"), è stato trasmesso, per la prima volta, in Piazza  Testaccio davanti ai tifosi, con la partecipazione di uno dei protagonisti  della AS ROMA: Giacomo Losi.

Multimedia