Articolo interessante.

Credo ci sia un problema di fondo, un qualcosa che se cambiato va a risolvere radicalmente questo ed altri problemi: L’educazione!

L’Educazione Civica, l’Educazione alla Formazione ed alla Crescita come professionisti, artigiani o dipendenti, l’Educazione a costruire il proprio futuro e non a ritrovarsi a dover recuperare un gap creato in anni di Immobilità!!!

Io spendo per la mia formazione dai 5.000€ ai 10.000€ all’anno e me li ripago in pochi mesi.

Ad oggi erogo anche io formazione, giro per aziende che fatturano anche 200mln di euro e incontro manager, imprenditori e amministratori delegati che non si formano, trattano i loro dipendenti come se fossero schiavi, sono accentratori e non sanno cosa è la delega e hanno una gestione del tempo disastrosa con relative ripercussioni sulla loro salute e vita privata.

 

Trovo situazioni ancora peggiori negli uffici o negozi dove le persone non hanno mai preso minimamente in considerazione l’idea di fare un corso di vendita, di comunicazione o di altro genere e vogliamo parlare di corsi di lingue quando non sanno nemmeno comunicare in Italiano?

 

Invece di scegliere di evolversi poi si trovano costretti a farlo e non sanno dove sbattere la testa.

 

Si parla di dare fondi alle scuole, avete mai sentito un professore comunicare con i propri alunni? Sapete che il sistema di insegnamento nelle scuole è vecchio di 60 anni? Secondo voi perché gli studenti che si appassionano allo studio sono così pochi?

Sapete che bastano 20gg per preparare un esame di medicina con un metodo di studio con lettura veloce, mappe mentali e sistemi di memo training e prendere il massimo dei voti?

 

Se volete ve ne faccio conoscere almeno una trentina di ragazzi che lo fanno e danno esami su esami con ottimi voti e senza passare nottate sui libri.

 

Oggi i lavoratori sono costretti ad affidarsi a delle baby sitter che li guidino verso un nuovo lavoro e che gli spieghino quale lacune hanno perchè non se ne sono mai preoccupati.

 

Ecco perché parlo di Educazione!

 

Educazione a vivere costruendo il proprio futuro.

 

Così sparirebbero anche queste fantomatiche scuole che fanno come tanti altri che sfruttano il sistema Italia per un tornaconto momentaneo senza pensare al Futuro di un Paese che ha ancora molto da offrire sia come risorse che come opportunità di lavoro!

 

Io da qualche anno ho il sogno/progetto di portare tutto questo nelle scuole per far crescere gli studenti con l’Educazione alla propria Crescita Personale staccandosi dal cordone ombelicale della propria famiglia o dell’assistenzialismo dello stato diventando professionisti nel loro settore in grado di autogestirsi!

 

Scusate lo sfogo, ma credo che i problemi vadano risolti alla fonte e non in emergenza come oramai si fa da anni in Italia.

 

Credo anche che sia utile aiutare i disoccupati di oggi a reintegrarsi in maniera idonea alle loro competenze aggiornandoli e guidandoli, ma rendendoli autonomi ed “educati” il prima possibile.

 

 

Riccardo Troiano

Condividi

Lascia un commento