TRATTO DAL LIBRO DI GIOVANNI DE FRANCESCO : LE OPERAIE TABACCHINE

Pubblico con piacere quest’opera teatrale tratta dal libro del collega ed amico Avv. Giovanni De Francesco, presentato dall’ associazione culturale “Salento : che fare?” .La storia è ambientata nel 1961, sciopero generale delle tabacchine di Tiggiano. De Francesco è, oltre ad un amico e collega onesto e leale, un Avvocato gius-lavorista, da sempre impegnato a difesa dei lavoratori, una difesa oggi sempre più difficile ed ardua ! Il mondo del lavoro è passato in meno di 50 anni, dai diritti ai soli doveri…. La globalizzazione ha portato il mondo del lavoro indietro di anni. Lavoro fuori delle regole e dalle garanzie, sfruttamento, mancanza di rispetto per l’essere umano, pochi diritti… che fine ha fatto lo Statuto dei Lavoratori? Riforme per agevolare la ripresa a favore delle aziende hanno portato a calpestare le regole che, si ci sono, ma vengono spesso violate con troppa facilità. Per non parlare delle norme sugli infortuni sul lavoro, al cui violazione spesso porta alla morte; le morti c.d. bianche, accadono di frequente, purtroppo !
Questo non è progresso, non è civiltà ! L’ essere umano deve essere rispettato e tutelato, la dignità del lavoro deve venire prima, assai prima, della mera “ricchezza”.
Riflettiamo tutti e mettiamo tutti, al primo posto il rispetto dell’essere umano, il rispetto delle regole.
In bocca al lupo al collega scrittore !
Rita Brandi

Condividi

Lascia un commento