Il Portogallo attraverso il cinema – UNINT

Il linguaggio cinematografico si pone sempre più quale chiave di lettura di una società, della sua cultura e dei suoi costumi. Con questo breve ciclo di incontri, vogliamo proporre alcuni film che percorrono la storia del Portogallo: dal Settecento di Eleonora Fonseca Pimentel, donna simbolo di un sottile filo che unisce il paese di Camões all’Italia borbonica e papalina, all’epoca salazarista seguita dalla rivoluzione dei Garofani, per terminare nelle maglie della società portoghese contemporanea, scoprendone consuetudini e conflitti.

 

Giovedì 28 febbraio ore 17.00-20.00

“Il resto di niente”. Interviene Mariagrazia Russo (UNINT)

Leonor Fonseca Pimentel (1752-1799) e gli ideali liberali della Repubblica Napoletana.

 

Giovedì 14 marzo ore 17.00-20.00

“Sostiene Pereira”. Interviene Giorgio de Marchis (Roma Tre)

Dal romanzo di Antonio Tabucchi al film di Roberto Faenza – un percorso nella Lisbona salazarista.

 

Giovedì 11 aprile ore 17.00-20.00

“Capitani d’Aprile”. Interviene Simone Celani (La Sapienza)

Storie, personaggi, realtà sociali dei condottieri della Rivoluzione dei Garofani.

 

Giovedì 16 maggio ore 17.00-20.00

“Il principio dell’incertezza”. Interviene Guia Boni (L’Orientale)

Una storia familiare, d’amore e conflitto sociale ispirata alla trilogia di Agustina Bessa-Luís: società e linguaggi del Portogallo contemporaneo in un capolavoro di Manoel de Oliveira.

 

https://www.unint.eu/it/calendario-eventi/il-portogallo-attraverso-lanalisi-dei-testi-filmici.html

Condividi

Lascia un commento