I MUSEI SI , I PARCHI SI , LE PASSEGGIATE SI… LE MESSE NO! ABERRANTE !

CEI

PUBBLICO, CON MOLTA ‘ MERAVIGLIA” , QUESTO GIUSTISSIMO COMUNICATO DELLA C.E.I. ( CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA)

RIAPRONO LE AGENZIE IMMOBILIARI, I MUSEI, I PARCHI E LE CHIESE NO? ABERRANTE NON CI SONO SCUSE PER QUANTO MI RIGUARDA UN ERRORE GRAVI ASSAI GRAVE ! QUESTO VALE OVVIAMENTE PER TUTTE LE MANIFESTAZIONI DI FEDE, OGNI CREDENTE HA IL DIRITTO DI PARTECIPARE, CON TUTTE LE CAUTELE NECESSARIE, AI RITI DELLA PROPRIA RELIGIONE.

NON SI VIVE DI SOLO PANE ED IN QUESTO MOMENTO, DI ‘ PSICOSI’ DI ‘DRAMMA SOCIALE’, DI STRAVOLGIMENTO DELLA NOSTRA VITA, HO IL DIRITTO, ABBIAMO IL DIRITTO, DI ARRICCHIRE ALMENO L’ANIMA, VISTO CHE LE TASCHE SONO VUOTE E RIMARRANNO TALI !

DA CREDENTE ESIGO LE SCUSE E LA RIAPERTURA DELLE CHIESE PER LE FUNZIONI , GRADIREI TORNARE AD ASSUMERE I SACRAMENTI , CON LE DOVUTE CAUTELE, CERTO, LE CHIESE SONO GRANDI E DI FUNZIONI SE NE POSSONO FARE TANTE OGNUNO A DEBITA DISTANZA L’UNO DALL’ALTRO !

Rita Brandi

Presidente Associazione Culturale Orizzonti Etici

 

Condividi

Lascia un commento